STATUTO SOCIALE
TITOLO 1 (COSTITUZIONE - SEDE)

ART.1 - Viene costituita una Associazione Sportiva denominata "POLISPORTIVA COMUNE DI POSTA".
ART.2 - L'Associazione Sportiva ha sede sociale nel Comune di Posta, presso la Casa Comunale in Piazza degli Eroi n°1; L'eventuale cambiamento di sede, deliberato dall'Assemblea Generale dei Soci, sarà disposto con l'osservanza delle disposizioni federali che disciplinano la materia.

TITOLO 2 (SCOPI DELL'ASSOCIAZIONE)

ART.3 - Lo svolgimento e la pratica dell'attività tennistica senza alcun fine di lucro, oltre allo svolgimento ed alla pratica di ogni altra attività sportiva
ART.4 - L'organizzazione di eventuali manifestazioni sportive.
ART.5 - La gestione di eventuali impianti sportivi che siano o non facenti parte del patrimonio sociale.
ART.6 - Il patrimonio sociale è costituito da beni mobili ed immobili che l'Associazione possiede e che potrà possedere in seguito.
ART.7 - Le entrate sono costituite da:
a) eventuali contributi periodici dei soci;
b) introiti derivanti da manifestazioni sportive e sponsorizzazioni;
c) eventuali sottoscrizioni;
d) introiti derivanti da beni immobili facenti parte del patrimonio sociale e delle gestioni di impianti sportivi;
e) eventuali contributi del CONI, della F.I.G.C., di Enti Pubblici e di qualsiasi altro genere.

TITOLO 4 (SOCI)

ART.8 - Fanno parte dell'Associazione tutti i cittadini di ambo i sessi, in possesso di idonei requisiti morali e sociali che ne facciano domanda scritta controfirmata da due soci presentatori, i quali garantiscono dei requisiti dei richiedenti.
ART.9 - Con la domanda di ammissione il richiedente si impegna ad osservare il presente statuto ed il regolamento interno, ad attenersi alle disposizioni impartite dal Consiglio Direttivo.
ART.10 - Le domande di ammissione vengono esaminate, approvate e respinte a giudizio insindacabile del Consiglio Direttivo.
ART.11 - Le categorie dei soci sono le seguenti:
a) Soci Fondatori: coloro che sono gli artefici della nascita dell'Associazione Sportiva denominata "POLISPORTIVA COMUNE DI POSTA" intervenendo alla stesura dell'atto costitutivo;
b) Soci Ordinari: coloro i quali entrano a far parte dell'Associazione a domanda e su delibera del Consiglio Direttivo, partecipano alla vita societaria, alle manifestazioni indette, frequentano la sede sociale e gli impianti, possono divenire Dirigenti dell'Associazione, pagano i contributi sociali nella misura stabilita dal Consiglio Direttivo;
c) Soci Atleti: coloro che entrano a far parte dell'Associazione per svolgere attività sportiva e partecipare ai campionati di competenza. Frequentano ed utilizzano gli impianti sportivi nel rispetto del regolamento ma non partecipano alle Assemblee.
ART.12 - Il Socio Ordinario, responsabile di trasgressione ai propri doveri o di indisciplina, è soggetto ai provvedimenti adottati a suo carico dal Consiglio Direttivo

TITOLO 5 (ORGANIZZAZIONE DELL'ASSOCIAZIONE)

ART.13 - Organi dell'Associazione sono:
- il Consiglio Direttivo
- il Collegio Sindacale
- l'Assemblea Generale dei Soci

TITOLO 6 (ASSEMBLEE)

ART.14 - Le Assemblee dei Soci, sia ordinarie che straordinarie, si convocano nella sede sociale o in altro luogo, secondo determinazione del Consiglio Direttivo, che sarà resa pubblica con l'avviso di convocazione. L'Assemblea Generale Ordinaria deve essere convocata dal Consiglio Direttivo almeno una volta l'anno, entro un mese dal termine della Stagione Sportiva; partecipano all'Assemblea i Soci Ordinari tali da almeno tre mesi ed in regola con il pagamento dei contributi sociali; possono essere portatori di delega, ma nessun socio può portare più di due deleghe.
L'Assemblea può deliberare:
a) sulla relazione annuale del Presidente;
b) sul bilancio consuntivo e preventivo;
c) sulle modifiche dello statuto speciale;
d) sulle proposte di nomina e scioglimento del Consiglio Direttivo;
e) sulle proposte di Straordinaria Amministrazione;
f) sui ricorsi dei Soci Ordinari avverso provvedimenti disciplinari assunti a loro carico dal Consiglio Direttivo;
g) sulla nomina del Collegio Sindacale;
h) sullo scioglimento dell'Associazione.
L'Assemblea Generale Straordinaria si riunisce ogni qualvolta lo ritenga opportuno il Consiglio Direttivo o ne facciano richiesta un terzo dei Soci o il Collegio Sindacale.
ART.15 - Il Consiglio Direttivo viene eletto dall'Assemblea. Resta in carica un triennio, salvo dimissioni o revoca dell'Assemblea Straordinaria con la maggioranza di due terzi dei Soci Ordinari aventi diritto di voto ed in regola con i contributi annuali stabiliti dal Consiglio Direttivo. Il Consiglio Direttivo, composto da un minimo di tre membri ed un massimo di sette, elegge a maggioranza il Presidente dell'Associazione.
ART.16 - Il Collegio Sindacale è composto da un Presidente e numero tre Membri e dura in carica un anno.
Le attribuzioni dl Collegio Sindacale sono:
a) controllare l'andamento dell'Associazione nella gestione finanziaria mediante esame periodico dei libri contabili;
b) presentare la relazione sui bilanci consuntivi e preventivi.
ART.17 - La rappresentanza legale dell'Associazione spetta al Presidente. Egli potrà quindi validamente rappresentare in tutti gli atti, contratti, giudizi, nonché in tutti i rapporti con Enti, Società, Istituti Pubblici e Privati.
Per i pagamenti il presidente è coadiuvato dal Cassiere.
Il presidente in caso di sua impossibilità può delegare temporaneamente un altro componente del Consiglio Direttivo a svolgere le sue funzioni.

TITOLO 7 (SCIOGLIMENTO DELL'ASSOCIAZIONE)

ART.18 - Lo scioglimento dell'Associazione, per qualsiasi causa, viene deliberata dall'Assemblea Generale Straordinaria dei Soci, la quale determinerà anche la destinazione del patrimonio sociale disponibile al momento dello scioglimento.
ART.19 - Per tutto quanto non specificamente contemplato nel presente statuto, valgono le norme statutarie ed i regolamenti della Federazione Italiana Giuoco Calcio.


F.ti ELIO CONFALONE - TANZIANI ERNESTO - ACHILLE PACIFICI - GIOVANNI DI GIAMPAOLO - PIERCARLO CAPARELLI NOTAIO.

22/09/1994